2 Luglio, 2020 | Di Wellnet

SEO AI: l'intelligenza artificiale e il posizionamento organico

SEO AI

L’Intelligenza Artificiale non è più fantascienza: se nei film anni ‘90 poteva sembrare un concetto lontano, oggi viene ormai utilizzata nel campo dell’informatica (e non solo!) per ottimizzare e automatizzare diversi processi. 

Wellnet per circa due anni ha lavorato a un progetto ambizioso, che mira a coniugare l’AI con l’ottimizzazione organica per i motori di ricerca. Il risultato è un prodotto rivoluzionario firmato interamente da noi, che consiste in sistema proprietario in grado di sfruttare le potenzialità degli algoritmi nel campo della SEO. Il 9 luglio 2020 nel webinar “Seo AI: l'Intelligenza Artificiale e il posizionamento organico” Jacob Zucchi, Head of Digital Strategy di Wellnet, ci mostrerà tutte le potenzialità di questo strumento.

L’intramontabile SEO

Quante volte hai sentito dire: “La SEO è morta”? Ecco, non è proprio così. Se analizziamo i dati, senza affidarci esclusivamente alle tendenze di singoli momenti, si osserva che ancora oggi i motori di ricerca costituiscono la maggior fonte di traffico di un sito web. Come riporta Jacob Zucchi, Google, in particolare, continua ad avere un monopolio incontrastato, anche se esistono alternative altrettanto note. Nella top 5 delle piattaforme più utilizzate troviamo:

  • Google Search

  • Google Image  

  • YouTube 

  • Yahoo 

  • Amazon 

E dunque “La SEO è viva”. Colpo di scena? La ricerca organica continua a vivere aumentando i propri volumi. Finché gli utenti avranno bisogno di cercare informazioni online e trovare delle risposte, l’ottimizzazione per i motori di ricerca sarà indispensabile per le aziende.

Inoltre, è opportuno ricordare inoltre che, rispetto ad altre attività, la SEO ha grandi vantaggi:   

  • il costo di un’ottimizzazione per i risultati organici è tendenzialmente più basso rispetto ad azioni di paid adv

  • i risultati sono visibili nel lungo periodo e si propagano nel tempo, a differenza del paid 

  • il ROI è superiore rispetto ad altri canali.

Come poter ottenere ancora di più da questo processo? Studiando come lavorano gli algoritmi di ricerca.  Ed è proprio quello che abbiamo fatto.

“SEO AI è il sistema proprietario sviluppato da Wellnet che, grazie all’analisi fornita dall'algoritmo di ricerca, fornisce le strategie da mettere in atto per ottimizzare il sito seguendo criteri oggettivi e scientifici” - spiega Jacob Zucchi, Head of Digital Strategy di Wellnet - “L’approccio di Wellnet  quindi parte dalle SERP, andando a catalogare pazientemente tutte le URL e parole chiave di una determinata area semantica” - continua - “Come Google tratta in modo diverso le ricerche di ambiti diversi, anche noi andiamo ad analizzare l’ecosistema del nostro cliente”.

Giovedì 9 luglio partecipa al Webinar: “Seo AI: l'Intelligenza Artificiale e il posizionamento organico”. Jacob Zucchi, Head of Digital Strategy di Wellnet, spiegherà come gli algoritmi di ricerca oggi siano in grado di comprendere le intenzioni di ricerca e come, grazie all’intelligenza artificiale, sia possibile sfruttare al meglio le tecniche di machine learning. Tutto quel che occorre per ottimizzare un sito web con criteri scientifici e oggettivi, insieme all’insostituibile presenza di un esperto (e umano) SEO Specialist.

ISCRIVITI

Wellnet
Wellnet

Wellnet è una nuova realtà nel panorama delle agenzie digitali italiane: 70 expertise complementari e integrate, con sedi a Milano, Torino Cuneo e Modena, frutto della fusione di tre realtà di successo preesistenti.

Potrebbe interessarti: