Distretto Turistico dei Laghi

La richiesta

Il "Distretto Turistico dei Laghi, Monti e Valli dell’Ossola”, società consortile che annovera diversi soci pubblici, promuove e gestisce la destinazione turistica internazionale più importante del Piemonte.

Il portale e community di www.distrettolaghi.it raggiungono ogni anno il milione di visitatori, con oltre 3 milioni di pagine viste. Ciò nonostante, il Distretto aveva bisogno di un sito rinnovato nel look, con una nuova architettura informativa e, sopratutto, ottimizzato per i dispositivi mobili.

Per questi motivi e per il fatto che il sito nasce su piattaforma Drupal 6, veniamo incaricati di analizzare / progettare / sviluppare in toto il nuovo portale, sia da un punto di vista tecnologico che comunicativo.

 

Il progetto

Potere alle immagini.

E' un portale turistico, non può essere altrimenti.
Le immagini ne fanno da padrone, questo il motivo di un design minimale, con pochi fronzoli, immediato.
Le informazioni sono tante, tante le categorie, tante le località da visitare, tanti gli eventi. Tutto obbligatoriamente mostrato in un ambiente pulito e fresco, proprio per rispecchiare e far trasparire il mondo del "Distretto Turistico dei Laghi, Monti e Valli dell'Ossola".
Proprio per la vastità dei contenuti, il layout ha assunto una griglia più flessibile, che si comporta in modo differente in base alla regione di appartenenza, soprattutto nelle parti più periferiche del sito, in modo da rendere il tutto più dinamico, per evitare di incappare in classiche pagine monolitiche.
Le varie categorie come Ospitalità, Eventi, Comunicazioni sono distinte da label cromatiche diverse, in modo da rendere ancor più fruibile il contenuto. Il tema è stato creato a partire da Omega4.

Il layer di theming standard Drupal 7 ha visto sparire la maggior parte delle proprie classi non semantiche e di wrapper non funzionali, a favore di una struttura più snella e leggibile.
La struttura CSS del portale è stata implementata seguendo un metodo di nomenclatura semantico derivato da SMACSS e BEM.
Si è optato per utilizzo di un preprocessore CSS, SASS, supportando le operazioni di sviluppo del tema con tool di building quali Grunt.js.
Anche le transizioni ed animazioni sono curate e volutamente sviluppate in CSS, anzichè con le più pesanti versioni JavaScript. Il lato JavaScript, appunto, è stato ridotto all'osso, optando per un approccio di plain degradation per i browser più datati per cui sono stati gestiti i fallback, ottenuti mediante l'implementazione di fogli di stile ad hoc supportati in minima parte da JavaScript.
L'intero layer di theming è stato sviluppato privilegiando interazioni rapide e bassi tempi di caricamento.

Dal lato Drupal, l'intero sito è strutturato tramite views, modulo contrib tra i più utilizzati dalla community. Con questa metodologia abbiamo migliorato e semplificato la visualizzazione delle informazioni, rendendo tutto più fruibile anche per l’utente che visualizza il sito da mobile. Abbiamo, inoltre, ristrutturato anche le sezioni Laghi / Parchi / Montagne, attraverso un uso massivo di tassonomie e relation.

A monte di tutto ci siamo occupati della migrazione dei nodi dal vecchio Drupal a quello nuovo. A valle abbiamo fornito una soluzione di hosting Acquia, un reverse proxy Varnish e un motore Solr per l'indice e la ricerca degli oltre 50.000 nodi.