1 Febbraio, 2013 | Di Wellnet

Bootstrap with Drupal

Bootstrap with Drupal

Bootstrap è un utilissimo framework rilasciato dal team di sviluppo di Twitter; munito di una griglia flessibilissima, già predisposto per il responsive e con dei meravigliosi componenti integrati, è un tool che facilita e velocizza notevolmente lo sviluppo di pagine web. Già da settembre è stato integrato alla release 3.0 di Joomla, vediamo come utilizzarlo con Drupal 7.

Innanzi tutto è importante assicurarci che la versione jQuery della nostra installazione Drupal sia la 1.7 o superiore; nel caso non lo avessimo già abilitato, ci conviene utilizzare il modulo jQuery Update. Una volta scaricato, posizionato nella directory sites/all/modules e abilitato, possiamo controllare lo Status Report e assicurarci così che la nostra versione jQuery risponda al requisito iniziale.

Dopo questa premessa, scarichiamo il tema Bootstrap e lo inseriamo nella directory sites/all/themesdell'installazione di Drupal su cui stiamo lavorando. Il prossimo passo è procurarci la libreria di codice direttamente dal sito di Bootstrap: grazie al super bottone "Download" in homepage non possiamo sbagliarci, tuttavia io consiglierei di dare uno sguardo alla pagina Customize, che ci permette non solo di settare già delle variabili note, come il colore del background, i font utilizzati e tanto altro, ma anche di scegliere esattamente quali componenti scaricare a seconda delle nostre esigenze. Shiny!

Una volta scaricata la nostra libreria, andiamo a piazzarla nel tema: è importante estrarre tutta la cartella "bootstrap" sotto la cartella del tema, in modo da avere una struttura di questo tipo

Bootstrap with Drupal

Attenzione a non inserire le cartelle css, img e js della libreria direttamente nella cartella del tema poichè, non trovando il percorso, il tema non funzionerebbe correttamente.

Ottimo, ora il nostro tema è configurato e pronto per essere utilizzato!

Wellnet
Wellnet

Wellnet è una nuova realtà nel panorama delle agenzie digitali italiane: 70 expertise complementari e integrate, con sedi a Milano, Torino Cuneo e Modena, frutto della fusione di tre realtà di successo preesistenti.